Creato nel 2013 da Genevieve Xhaet, Flapper è un marchio di copricapi che unisce eleganza sartoriale e gusto contemporaneo in un equilibrio versatile e raffinato tra forma e vestibilità.

Un progetto che la designer italo-belga – amante della cultura e dell’arte in ogni espressione – sviluppa partendo da Biella, sua città natale nonché patria dei più pregiati tessuti italiani, dove fin da giovanissima approfondisce la conoscenza dei processi e delle tecniche alla base delle sue esecuzioni.

Flapper si ispira all’immagine e al fascino delle protagoniste degli iconici anni ’20: un’epoca ruggente,
vibrante di cambiamenti e rivoluzioni sociali, segnata dai primi passi di liberazione ed emancipazione femminile, dunque sinonimo di uno spirito libero, indipendente, progressista e anticonformista.

Un modo di essere e pensare che il brand reinterpreta in chiave moderna per riflettere la personalità e
la voglia di distinzione delle “flapper” di oggi: donne consapevoli e all’avanguardia, sofisticate e disinvolte,
ironiche ed esuberanti, sempre slegate dalle regole e dalle convenzioni, sia nel carattere che nella scelta degli accessori più originali.

A loro Genevieve Xhaet dedica la passione, la ricerca e la qualità di ogni sua creazione,
svelando un approccio estetico sensibile ed evocativo, simboleggiato dalle parole di Lee Miller,
indimenticabile modella e fotografa americana che amava dichiarare “Cerco una combinazione utopica di libertà e sicurezza”.

Flapper esalta questo desiderio attraverso i tagli accurati, le decorazioni esclusive, i colori intensi e le nuance delicate,
i materiali naturali e i tessuti nobili come la lana, il cashmere e il lino, interamente reperiti, modellati e cuciti a mano rispettando il valore e la sapienza artigianale del Made in Italy.

Una proposta estrosa e accattivante, composta da turbanti, fasce, e cappelli, in bilico tra passato e presente, tra innovazione e tradizione, tra vezzo e funzionalità.